Come fare ecommerce senza sito

Tanti negozianti stanno cercando una soluzione per non soccombere a causa della chiusura di tutte le attività per il Coronavirus. Cosa possono fare per non stare fermi con le mani in mano? Una soluzione è iniziare a vendere online senza avere il sito e-commerce!

Vendere online senza sito

Avviare un sito e-commerce è un progetto che solitamente porta via tanti soldi e tanto tempo e spesso, se non si ha un aiuto di un professionista, è davvero difficile che vada in porto. Anche i marketplace come Amazon ed eBay sono dispendiosi, per le loro commissioni e per il tempo che impiegherai per imparare a utilizzarli come venditore.

Quindi, se tu o il tuo cliente ha il negozio chiuso, vuol dire che è arrivato il momento di mettersi al lavoro per iniziare a predisporre il tutto e iniziare a vendere online! Senza sito, senza marketplace, ma solo con Facebook e Instagram. Le attività da fare non sono però poche, soprattutto se

  • non hai un catalogo digitale dei tuoi articoli
  • non sai come pubblicare le offerte
  • non sai come ricevere gli ordini
  • non hai idea di come far pagare i clienti

Come vendere su Facebook e Instagram? Un modo c’è e anche gratuito: con eDock hai la possibilità di farlo in modo veloce e strutturato, potendo accettare anche i pagamenti online. Vai a questa pagina per registrarti iniziare gratuitamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *